sabato 31 gennaio 2009

Aff-eli-ine Catty


La mia "amica-collega gattesca" Catwoman con il complicatissimo Batman: un destino pare, per noi micie mascherate da umane, o era il contrario, non lo so più .........

giovedì 29 gennaio 2009

Un 'altro Hopper ci vuole

Un 'altro Hopper ci vuole, questo poi è in generale uno dei miei amori di sempre.

martedì 27 gennaio 2009

28 Gennaio AUGURI CERBIATTA!

AUGURI CERBIATTA SMARRITA ED ALTRO !
Il bello dell'amicizia e che i personaggi più diversi intreccino pensieri e percorsi
BACI E FUSA FELINE

lunedì 26 gennaio 2009

domenica 25 gennaio 2009

La tragica spedizione Scott

La Spedizione del Capitano Robert Falcon Scott si ricorda per la tragicità umana che porta con sè.
Scott aveva già tentato un primo avvicinamento al Polo Sud, all'inizio dell' agosto del 1901 con la Discovery salpò da Londra con a bordo 48 persone . Il 22 gennaio 1902 Scott e Edward Wilson sbarcarono a Capo Crozier e scalarono il monte Terror. Da qui avvistarono una distesa pianeggiante di ghiaccio che si estendeva fino all'orizzonte: quella vista alimentò il desiderio di Scott di provare a raggiungere il Polo Sud

La stagione già troppo avanzata per poter preparare l'impresa, convinse Scott a trascorrere l'inverno antartico a bordo della Discovery e di costruire una capanna di legno come magazzino e riparo d'emergenza nel caso la nave venisse schiacciata dalla banchisa. La località è nota ancora oggi come Hut Point. Scott, Wilson e Shackleton raggiunsero il punto più meridionale il 31 dicembre 1902, a 480 miglia dal Polo, dovendo desistere per avversità ma anche per errori tecnici d'impreparazione.
Il 1 giugno 1910 ci riprova e con la nave Terra Nova .Ma ancora una volta avversità metereologiche ed errori di organizzazione segnarono negativamente la spedizione.
Ma sospratutto Scott aveva già perso quando seppe di avere alle costole un concorrente formidabile quale il norvegese Roald Amundsen. dai rispettivi campi base. Amundsen e i suoi quattro compagni erano in viaggio con sci e cani da slitta, per raggiungere il Polo Nord quando sanno che Peary li ha preceduti, decidono di mdificare i piani e provare a conquistare il Polo Sud. Entrambe le spedizioni partirono nell'ottobre 1911.
La spedizione composta da Scott, Edward Wilson, Edgar Evans, Lawrence Oates e dal tenente Henry Bowers, raggiunse il Polo Sud tra il 17 e il 18 di gennaio del 1912. Ma qui la delusione fu enorme, quando i cinque si resero conto che Amundsen li aveva preceduti di diversi giorni: sul ghiaccio svettava ancora la bandiera norvegese, lasciata da Amundsen già il 14 dicembre 1911. Amundsen lasciò all'interno di una tenda un messaggio indirizzato a Scott. "I norvegesi ci hanno preceduti. Domani arriveremo al Polo e torneremo alla base il più velocemente possibile" così scrive Scott nel suo diario il 16 gennaio.
La migliore organizzazione della spedizione di Amundsen fu evidente anche (e soprattutto) nel durissimo viaggio di ritorno. Mentre Amundsen riuscì a rientrare al campo base senza difficoltà, per Scott e i suoi il rientro divenne ben presto una lotta disperata, e segnata dalla cocente sconfitta morale. In gran parte contribuirono anche le pessime condizioni meteorologiche con temperature talmente rigide che furono le più terribili in un secolo.


Il primo che perse la vita nel corso della marcia di rientro fu Evans che si era infortunato in seguito ad una caduta ed ebbe un crollo fisico e psicologico. Poco dopo peggiorarono le condizioni di Lawrence Oates che ha i piedi in cancrena,tanto da ostacolare la marcia degli altri membri della spedizione. Quando Oates si rese conto di avere poche possibilità di sopravvivenza ,ma soprattutto di rappresentare un fattore di rischio per i rimanenti membri della spedizione, si sacrifica abbandonando volontariamente la tenda durante una tempesta di neve e andando a morire nell'uragano Blizzard , pronunciando le storiche parole: "Sto solo uscendo per stare un po' fuori". Il suo corpo non fui mai ritrovato, tranne la sua borsa da viaggio.Il gesto di Oates fu inutile. Il 21 marzo 1912 Scott con i suoi compagni,Wilson, Bowers annota nel suo diario "Da 4 giorni siamo bloccati nella tenda, l'uragano ci urla intorno....."I cadaveri dei rimanenti membri della spedizione furono trovati, nel novembre del 1912 una squadra ritroverà i tre corpi, i diari e le ultime lettere, intatti e dentro la tenda, a sole 11 miglia da un grande deposito di viveri allestito appositamente per la loro spedizione. Nei loro diari descrissero nel dettaglio le sofferenze patite.


Il diario di Scott termina con la frase: "For God's sake look after our people. R. Scott".
I corpi degli esploratori furono sepolti nel punto dov'erano stati trovati: dopo averla calata su di essi, la stessa tenda fu coperta di ghiaccio, e a Capo Evans sul tumulo venne posta una un'alta croce di legno.Sul diario di Scott il suo ultimo messaggio è alla popolazione britannica:
...........Ma se abbiamo voluto donare le nostre vite per questa impresa, per l'onore del nostro Paese, mi appello ai nostri connazionali che si occupino di provvedere a coloro che dipendono da noi. Se fossimo sopravvissuti avrei avuto una storia da raccontare sull'ardimento, la resistenza ed il coraggio dei miei compagni che avrebbe infiammato il cuore di ogni brittannico ............"

sabato 24 gennaio 2009

LOST - Meglio Sperduti


Mi sto accorgendo che ogni tanto mi perdo nei ricordi nei post, ma per me è normale un su e giù tra cose state e vicende in atto, il tutto proiettato nel futuro. Per rientrare sulla notizia in America è iniziata la 5° stagione di Lost telefilm che seguo ultimamente con molto interesse proprio per il suo zampettare tra passato. futuro e presente. Adoro le sue complicazioni
destiniche, l'inquietante isola sempre meglio della inquietante quotidianità , i perdersi per ritrovarsi e già che ci sono ......... mi gusto l'adorabile Jack-Foxy

giovedì 22 gennaio 2009

Alla mia Base Luna




A Colei che ha inconsapevolmente in se il potere nascosto di avere in mano il destino , che ha dentro la luce soffusa, intima e geniale della Luna ,
e con cui spero di continuare ad accompagnare i miei passi ai suoi ! Con infinito affetto

mercoledì 21 gennaio 2009

DIABOLICAMENTE AFFASCINANTI

Da bambina fui rimproverata dalla conoscente di turno che Diabolik era una lettura diseducativa, coinvolgendo i miei nei consigli su letture più adatte Topolino e & .! Fortunatamente i miei sono tipi particolari e non trovavano così terribile quel fumetto noir
(e poi mio padre aveva una fobia per i topi di ogni genere e mia madre adorava l'attore
Robert Taylor ispiratore degli occhi diabolici) e io me li gusto anche oggi quando posso con diabolico piacere. E la signora ? la fustigatrice nel tempo si rivelò alquanto disdicevole come comportamenti e molto poco educativa per chiunque, chi l'avrebbe mai detto ..........

martedì 20 gennaio 2009

Alla mia amica con Grillo scrivente

Alla mia amica con Grillo scrivente, che un giorno, rimase sconvolta dalla mia improvvisa commozione, per il Soldatino di stagno
.................................A sera inoltrata gli altri soldatini di stagno entrarono nella scatola e gli abitanti della casa andarono a letto. Allora i giocattoli cominciarono a divertirsi: si scambiavano visite ballavano, giocavano alla guerra. I soldatini di stagno rumoreggiavano nella scatola, perché desideravano partecipare ai divertimenti, ma non riuscirono a togliere il coperchio. Lo schiaccianoci faceva le capriole e il gesso si divertiva sulla lavagna, facevano un tale rumore che il canarino si svegliò e cominciò a parlare in versi. Gli unici che non si mossero affatto furono il soldatino di stagno e la piccola ballerina; lei si teneva ritta sulla punta del piede con le due braccia alzate, lui con pari tenacia restava dritto sulla sua unica gamba e gli occhi non si spostavano un solo momento da lei. Suonò mezzanotte e tac... si sollevò il coperchio della tabacchiera, ma dentro non c'era tabacco, bensì un piccolissimo troll nero, perché era una scatola a sorpresa................
........................................Prese con due dita il soldatino e lo portò in salotto dove tutti volevano vedere quell'uomo straordinario che aveva viaggiato nella pancia di un pesce; ma lui non si insuperbì. Lo misero sul tavolo e... oh, che stranezze succedono nel mondo! il soldatino si trovò nella stessa sala in cui era stato prima, vide gli stessi bambini e i giocattoli che erano sul tavolo, il bel castello di carta con la graziosa ballerina, che ancora stava ritta su un piede solo e teneva l'altro sollevato; anche lei era tenace e questo commosse il soldatino che stava per piangere lacrime di stagno, ma questo non gli si addiceva. La guardò, e lei guardò lui, ma non dissero una sola parola.
In quel mentre uno dei bambini più piccoli prese il soldatino e lo gettò nella stufa, e proprio senza alcun motivo, sicuramente era colpa del troll della tabacchiera.
Il soldatino vide una gran luce e sentì un gran calore, era insopportabile, ma lui non sapeva se era proprio la fiamma del fuoco o quella dell'amore. I suoi colori erano ormai sbiaditi, ma chi poteva dire se fosse per il viaggio o per la pena d'amore? Il soldatino guardò la fanciulla e lei guardò lui, e lui si sentì sciogliere, ma ancora teneva ben stretto il fucile sulla spalla. Intanto una porta si spalancò e il vento afferrò la ballerina che volò come una silfide proprio nella stufa vicino al soldatino. Sparì con una sola fiammata, e anche il soldatino si sciolse completamente. Quando il giorno dopo la domestica tolse la cenere, del soldatino trovò solo il cuoricino di stagno, della ballerina il lustrino tutto bruciacchiato e annerito.

lunedì 19 gennaio 2009

Da chi vorrei ricevere gli auguri ?


Dal mio fiero e bellissimo Silvy che mi aveva dato un nome tutto suo " Mmrrr " e che si scaraccolava per venirmi a salutare, lui così selvatico e solitario. Per sempre.

sabato 17 gennaio 2009

Giochiamo a Se fossi sarei ?

Fra due giorni è il mio compleanno così mi regalo un gioco :

1)Se fossi un mese sarei: Maggio
2)Se fossi un giorno della settimana sarei: Sabato
3)Se fossi un orario del giorno sarei: Crepuscolo
4)Se fossi un pianeta sarei: Saturno
5)Se fossi un animale marino sarei: Delfino
6)Se fossi un articolo di arredamento sarei: Divano
7)Se fossi un paesaggio sarei: Una spiaggia al tramonto
8)Se fossi un liquido sarei: Acqua
9)Se fossi un albero sarei: Quercia
10)Se fossi un uccello sarei: Uno canterino
11)Se fossi un oggetto :un Passepartout, qualcosa con immagini
12)se fossi un fiore sarei: Rosa-Orchidea
13)Se fossi un evento atmosferico sarei: Tempesta
14)Se fossi un personaggio mitologico sarei: Bastet
15)Se fossi uno strumento sarei: Pianoforte e campane tubolari
16)Se fossi un animale sarei: Gatto-Lupo
17)Se fossi un colore sarei: Nero con qualcosa di scarlatto
18)Se fossi un'emozione sarei: Passione, a tutti i livelli
19)Se fossi una verdura sarei: Salvia, Maggiorana,Rosmarino
20)Se fossi un suono sarei: Sciabbordio del mare e/o pioggia
21)Se fossi un elemento sarei: Terra-roccia rigogliosa di verde
22)Se fossi un personaggio da telefilm sarei: Mr.Spock
23)Se fossi una canzone sarei: Per non essere così -Renato Zero
24)Se fossi una scena di un film : Kelly mentre canta sotto la pioggia
25)Se fossi un libro sarei: Le memorie di Adriano
26)Se fossi un cibo sarei: Piatto genovese
27)Se fossi una città sarei: Genova
28)Se fossi un materiale: Tessuto soffice
29)Se fossi un sapore sarei: Dolce ma non troppo
30)Se fossi un profumo sarei: Mitsouko
31)Se fossi una parola sarei: Felinità
33)Se fossi un ' anomalia sarei: Una Vampira
34)Se fossi un'espressione del viso sarei: Un sorriso
35)Se fossi una materia scolastica sarei: Materie artistiche
36)Se fossi il personaggio di un cartoon: La Bambola di pezza di Nigthmare Before Christmas (e odio le bambole)
38)Se fossi una forma sarei: Accogliente
39)Se fossi un numero sarei: 8
40)Se fossi una direzione sarei: In alto
41)Se fossi un attore/attrice: Cary Grant
42)Se fossi un dolce: Gelato
43)Se fossi un gusto gelato: Panera
44)Se fossi un peluche: Un felino morbidissimo
45)Se fossi un frutto sarei: Mandarancio
46)Se fossi un cane: Lupesco e Randagio
47)Se fossi un gatto: A pelo corto e libero, ma con a disposizione cuscino vicino a caminetto
48)Se fossi un capo d’abbigliamento: Vestito a fiori svolazzante e scollato
49)Se fossi un'immagine sarei: Fuoco vivo scoppiettante ipnotico
50)Se fossi un personaggio letterario: Sherlock Holmes
51)Se fossi un telefilm: Lost
52)Se fossi un Paese sarei: Una costa d'Irlanda
53)Se fossi un fumetto: Catwoman
54)Se fossi un personaggio reale: Walter Bonatti
55)Se fossi un quadro: La Primavera di Botticelli
56)Se fossi una coppia sarei: Diabolik ed Eva Kant
57)Se fossi una bevanda sarei: The
58)Se fossi una qualità sarei : Pazienza
59)Se fossi un trucco femminile sarei: Rossetto e molto rouge
60)Se fossi una pietra sarei : Giaietto con rubini

relax felino-tigresco


Per oggi un infinito relax felino-tigresco

venerdì 16 gennaio 2009

BONATTI







Che dire, seguo le sue avventure per il mondo dalle più alte vette agli abissi profondi, da quando ero piccola e mio padre raccoglieva le sue storie di viaggio ed esplorazioni , corredate dalle sue foto sulla rivista Epoca. E poi negli anni , altri racconti, interviste, libri e ancora fotografie. Io che per carattere sono un "lupo solitario socievole " ho sempre visto un compagno di sensazioni in lui,
ognuno vive gli spazi e le passioni, la libertà anche solo a livello mentale, basta non crearsi barriere dentro di noi, e qualunque giorno, qualunque incontro, qualunque occasione può avere il sapore di un'avventura e farci scoprire nuovi mondi, e magari anche un po' di noi stessi.
Grazie Walter di aver condiviso con noi un po' del tuo mondo.


giovedì 15 gennaio 2009

Una notte di Luna


Una notte di Luna , la sua luce morbida che illumina un momento di dolcezza ce lo meritiamo.
- Eh Base Luna ?

mercoledì 14 gennaio 2009

perchè quando si esclude l'impossibile ......


Come sarebbe bello essere su un treno pronti ad una nuova avventura con Sherlock Holmes,
lascerei tutto com'è, come di solito fa il fido dottore, per partire verso storie e misteri

martedì 13 gennaio 2009

Rivivendo Lost ...il van liberatorio di Hurley


Mi sto rivedendo/rivivendo la serie di Lost, e sono incappata nella puntata del mitico camioncino scovato da Hurley e con cui corre libero sui prati isolani, libero e liberato dalle sue ossessioni per un po', lasciando esterefatti i compagni più scafati . Scena stupenda da rivivere.


video

domenica 11 gennaio 2009

Ci si vede tra le nuvole Fabrizio


Rivedendo Laura











Oggi mi sono consolata rivedendo per l'ennesima volta Laura, morboso e bellissimo,
uno dei motivi per riconciliarsi con la vita

sabato 10 gennaio 2009

Ma sì, benvenga la tempesta



E' stato un anno, quello trascorso, in cui ho vissuto dei cambiamenti complicati, qualcuno anche triste e due o tre delusioni cocenti, oggi realizzo che una di queste è definitiva, mi sento in attesa della Tempesta che quel fulmine preannuncia, come nel quadro di Giorgione, ma chi sà forse tutto ciò è necessario perchè l'aria si rinfreschi e pulisca e la natura ritorni a vivere rinnovata ........... forse ..................

venerdì 9 gennaio 2009

Colazione da Tiffany


Colazione da Tiffany perchè piango ( e lo faccio raramente e mai per la mia realtà )
ad ogni visione del finale :
loro due spersi nella vita ma con un taxi per rifugio e per trovarsi, la città estranea, la pioggia catartica e poi lui Gatto, "povero amore senza nome" e per poco anche randagio per la strada,
rossissimo e adorabile .

giovedì 8 gennaio 2009

Lupi felini


Un tempo da lupi, ma io adoro i lupi, si anche loro.L'avevo detto che amo molte cose e specialmente quelle apparentemente molto lontane l'une dalle altre.
E poi non si può non amare questi due tipi : sono splendidi e felinamente amorosi !
Miaou Ahouuuuuuuuuuuuuuuuuu

mercoledì 7 gennaio 2009

Nella neve sognando il sole di Hopper


Oggi, neve, neve e ancora neve, sono tutta infreddolita, per consolarmi provo ad immaginare
una bella giornata di sole, come in questo quadro di Hopper. Adoro quest'artista!
Ecco, credo che qui inserirendo immagini posso condividerle con altri che le apprezzino come me.
Adoro anche le fotine ! Ok, si capirà presto che amo molte cose .....................

martedì 6 gennaio 2009

Sto imparando ........


Un miao al mondo

Oggi apro questo blog, non sapendo bene cosa sto facendo, non ho molto tempo per seguirlo, ma lentamente,almeno qui, cercherò di comprendere come funziona e dargli una fisionomia.
Buon 2009 al mondo, che ne ha come sempre bisogno.
Miao. felinità a tutti!