domenica 14 novembre 2010

Testimone d'accusa

Sir Wilfrid è un penalista, principe del foro inglese, alle prese con un infarto,un solerte maggiordomo, e una troppo premurosa infermiera con cui battibecca di continuo. Tutti lo vogliono in vacanza, ma lui è intrigato dal caso di un certo Leonard Vole, un simpatico tipo a cui una ricca signora ha lasciato un ingente somma. Peccato che lui sia il principale sospettato del suo omicidio. Tutto sembra contro di lui, anche l'appoggio gelido dell'affascinante consorte tedesca Christine, che se anche conferma l'alibi, non sembra così ansiosa di salvarlo, ed è forse proprio questo che lo convince definitivamente ad accettare la difesa. In tribunale le cose si svolgono tra alti e bassi, fino al colpo di scena di Christine che ritratta l'alibi. Per Vole tutto è perduto, ma Sir Wilfrid riceve un aiuto inaspettato da una strana donna che sostiene di avere le prove che Christine vuole sbarazzarsi del marito, avendo delle lettere che la compromettono. In aula hanno l'effetto di una bomba e portano all'assoluzione. Ma ora è l'avvocato che è perplesso qualcosa non gli torna, Christine per riconoscenza alla sua intelligenza, allora gli confessa come lo ha ingannato , ritorcendo la sua stessa astuzia forense. Lei ama follemente Leonard , sapeva che era colpevole, come pure che la testimonianza di una moglie fedele non l'avrebbe aiutato, ma una fedifraga , nata nella nazione nemica che la bontà di un ex soldato ha salvato, avrebbe indignato i giurati e modificato il giudizio. Lei ha organizzato tutto, lei era la megera che consegnava il carteggio colpevole, sempre lei e tutto per il suo amore, che si presenta, ma solo per dimostrarsi un essere perfido fino in fondo, ha già pronta una sostituta e ha sempre ingannato la moglie. Lei disperata ed orgogliosa gli spara. Sir Wilfrid ammirato dalla personalità di questa donna all'apparenza fredda, ma dal temperamento appassionato, prenderà la sua difesa ed è sicuro di vincere e l'infermiera è d'accordo con lui . Il genere legal thriller ha insidie pericolose, una su tutte la noia, ma non sarà mai in un film di Wilder, colpi di scena, ironia, personaggi che bucano lo schermo , ribaltamenti continui dei ruoli anche nella scelta degli attori : Laughton e la Lancaster eccelsi litiganti inseparabili, Power buono e affidabile per storia cinematografica che si rivela un bastardo come pochi, e la divina Marlene , ghiaccio bollente per antonomasia , qui una creatura innamorata disposta a qualunque cosa per il suo uomo, sconfitta come la sua nativa Germania, ma mai doma. Vittime e carnefici ribaltano di continuo i loro ruoli, la menzogna e l'inganno è sempre dietro l'angolo, e può far leva proprio sull'acume del più in gamba degli avvocati, categoria di furbastri per eccellenza. Wilder sa destrutturare i generi come pochi, prende una trama e la infarcisce, travalicando la tipologia e arricchendola , contaminandola fino a farla sua, con i suoi temi preferiti dell'ambiguità , la maschera , l'inganno, in cui persino un innocuo termos per la cioccolata calda può può rivelarsi per quello che non è e nascondere del vietatissimo whisky; vero Sir Wilfrid ?
L'avvocato all'infermiera petulante:-Lo sa, Miss Plimsoll, che nel mio letto di dolore ho seriamente pensato di strangolarla con uno dei suoi tubi di gomma? Poi avrei confessato il delitto e mi sarei assunto per la difesa -

28 commenti:

  1. Ciao Fel,ho visto il film tanti tanti anni fa,
    bello e ricco di colpi di scena,bravi tutti gli attori ma la divina Marlene perfora lo schermo e non solo quello,bella presentazione.
    Buona serata.

    RispondiElimina
  2. Dove c'è la divina Dietrich c'è sempre un mistero, un'aura ambigua, un gioco in chiaroscuro che solo una donna come lei può macchiavellicamente permettersi d'inscenare per dominare, dalla sua algida distanza, la scena.
    E' lei l'affascinante Deus ex machina che decide, nel bene e nel male, i destini della storia e dell'uomo che sconsideratamente l'ha ingannata (si può ingannare una donna simile?)
    La risposta unanime di noi giurati/spettatori è NO, deciso ed inappellabile a cui,ancora, a distanza di anni, dall'ultima volta che vidi questo film, convintamente mi associo.
    E Wilder è maestro nel mischiare le carte, confondere le idee, ispirare simpatie ed odi cosicchè questo suo legal thriler sonda tutti gli aspetti possibili dell'umano sentire, transitando dalla commedia al dramma, per descrivere la trama di certe storie che quasi mai sono quello che sembrano.
    Meraviglioso film
    Cast stellare
    Regista strepitoso
    La tua recensione superba come sempre.
    Ma Marlene stimola le passioni, ancora a distanza di anni, e in quella prima immagine con cui tu apri questo post, è assolutamente LEI: come non amarla e non assolverla??????
    Un bacio, Lucy
    Wowwwwwwwwww
    Marilena

    RispondiElimina
  3. Hallo Capitano, e lo so la Marlene ha quel qualcosa dell'eterno femminino e allo stesso tempo di ambiguità irresistibile. E quando appare lo schermo si riempe del suo biondo scintillante e delle sue lunghissime gambe.
    E se poi a dirigerla e il maestro delle maschere si rasenta la perfezione filmica.
    Felinissimi saluti amico mio miaaaaaooooo

    RispondiElimina
  4. Cara Marilena - il tuo nome è lo specchio romano della nostra femminilissima valchiria -la Dietrich emanava sex appeal oltre lo schermo, e quel geniaccio di Wilder sapeva quanto può disorientare un suo sguardo anche la mente sibillina e disincantata del vecchio Charles Laughton ... in questo perfetto meccanismo di inganni - la trama è tratta da un testo meno conosciuto di Agata Christie -
    anche la maschera naturale dell'attore è usata per farci credere ciò che poi si rivela altro, non amo particolarmente Tyron Power proprio per quell'aria da bellone buonino, ma qui sa essere iresistibilmente simpatico con un aria ingenua da giustificare l'aver conquistato la cinica Marlene. non poteva che essere una perfezione questo film generato da colui che ha coniato una delle più belle frasi del cinema " Nessuno è perfetto " , ma il suo cinema si . Un bacio mia Escura miaaaaoooooo

    RispondiElimina
  5. Splendida interpretazione di quel mostro di bravura istrionica che è C.Laughton(memorabile il suo contro interrogatorio alla vicina di casa dell'imputato e, come hai evidenziato,i duetti per il whisky con la sua governante...).Miciogattosa, è il momento del noir d'annata? Baci!

    RispondiElimina
  6. Caro Leone, amo moltissimo i noir ..... ogni tanto sbucano da me, ma questo è un tale mix wilderiano che non saprei definirlo. Eh si Laughton lascia sempre il segno nelle sue interpretazioni, qui ha una sfilza di scene magnifiche, quel controinterrogatorio che ricordi tu, quando esamina Leonard e poi Christine con il monocolo che li acceca, i sotterfugi per nascondere whisky e sigari cercando di arginare la mitica Elsa Lancaster - per altro sua moglie nella vita reale - e le mille espresioni che usa scena dopo scena mentre le cose si capovolgono di continuo sotto i suoi occhi. Miagolii assortiti miao

    RispondiElimina
  7. la foto di quel gatto sulla poltrona in una sala... cinematografica è bellissima. i noir sono anche i miei preferiti... avvincente la tua recensione.

    RispondiElimina
  8. Intrighi come questi mi piacciono e pure Marlene...

    RispondiElimina
  9. Devo assolutamente procurarmi questo film! Non l'ho visto e la trama mi ispira troppo!!! spero di riuscire a comprarlo su Amazon!!!
    Grazie cara!!! Baci!!!Miao, Miao, Miao!!!!!

    RispondiElimina
  10. Ehhhh...non esistono più gli avvocati d'una volta!!!!!!!
    Ma esitono sempre i Leonard, purtroppo.
    Senti, lo sai qual'è l'unica differenza tra ma e Marlen: lei è morta e io no!!!!!!! Modestia a parte quella coscia in primo piano sembra la mia :)))) e poi sono fatta di ghiaccio bollente e farei esattamente come lei in questo film se scoprissi che mio marito è un fetigrafo!
    Dì, ma ti piacciono i tuoi gatti con quella bella parrucca tutta boccoli che ho sottratto all'avvocato? Io li trovo d'una carinera......
    A Lord Timmy, poi, l'ho dipinta con colpi di sole verdi, per far risaltare di più i suoi occhioni e Buxicina e Vikram si sono presi d'invidia tant'è che si sono strappati i baffi e annodati le code.
    Wir sehen uns und denken Sie daran, die Perücke Advocate zurückzukehren!
    A, dimenticavo...ma tu, facevi parte della giuria?
    Un bacio a colpi di scena!
    Elisena

    RispondiElimina
  11. Buona passeggiata in questo cineblog un po' folle Maria Rosaria, se ami i noir qui sbucano insieme a titoli di ogni genere ed epoca, insieme a pittori, foto e felini di ogni tipo.
    Un saluto felpato e miagoloso miaaaoooo

    RispondiElimina
  12. E cara Star intrighi ed inganni qui diventano opera d'arte d'alta scuola. Grazie anche al fascino biondo e senza tempo della Marlene

    RispondiElimina
  13. Miaooo Vittoria si si agguantalo vedrai è avvincente e dal meccanismo perfetto. Dai là c'è ancora dello spazio sullo scaffale ffffrrrr

    RispondiElimina
  14. A matta di una stregope rossa guarda che hai esagerato Lord Timmy mo è tutto a strisce verdastre con quei due scatenati della Buci e Vikram che delirano ..... si sei tornata decisamente ..... e miagoli pure in tedesco...
    No non facevo parte di quella giuria ma di quella che ha assolto la Dietrich .......
    Bacioni stregsorella folle più che mai

    ps Claudia Moon ti manda a dire che il Timmy ogni giorno di più più che ad un angora turco di van assomiglia ad un turco napoletano miao

    RispondiElimina
  15. E' troppo forte Lord TimmY, fuma e camel?!?!
    Baci a te a Claudia e Lord Timmy!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  16. interessante questo film anche se non credo di averlo visto ... devo cercarlo su sky classics

    ^____________^

    RispondiElimina
  17. uno degli ultimi film di Tyron Power...

    RispondiElimina
  18. Eh Stregotta Lord Timmy oltre che un turco napoletano è pure Sarracino
    e' bello faccia,
    e' bello core,
    e' malandrino,
    e' tentatore,
    si guardate ve fa' 'nnammura' .....
    Miaooooooo Claudia Moon ti manda un mondo lunoso di baciotti affettuosi
    e io fusa a profusione ffffffffffrrrrrrrrr

    RispondiElimina
  19. Pupy recuperalo è molto bello ed intrigante !
    Buona caccia miaaaoooooooùùùùùùùùù

    RispondiElimina
  20. Proprio l'ultimo Giardi ......
    almeno ha chiuso in modo imprevedibile e indimenticabile ........

    RispondiElimina
  21. E io vi ricambio co nù pezzo e core!

    RispondiElimina
  22. Anche il Lord Turco Napoletano ti manda armoniosi ppppppprrrrrrrrr
    - lui fa così per miagolare e con l'erre moscia .... noblesse oblige .......

    RispondiElimina
  23. bellissimo, mi hai rinfrescato la memoria e leggendo il post mi sono chiesta ma come hai fatto a riassumere così bene una trama così complessa? baci

    RispondiElimina
  24. Miao Ady, grazie, ma me li vivo tanto dentro i film che probabilmente riesco a trasmettere un po' del mio amore.Fusa a go gò ffffrrrrrr

    RispondiElimina
  25. Ciao cara gattina ^____^ passo per un saluto veloce,spero vada tutto bene, buon fine settimana, un abbraccio pieno di fusa! Maooooooo!

    RispondiElimina
  26. Miao Ela carissima, si vivacchia con coda alta fffffrrrrrrrr, ti ringrazio del saluto affettuoso che ricambio con codat efestose e musate miaaaaaaaaaaooooooooooooooo

    RispondiElimina
  27. Sto tentando di procuramelo, non vedo l'ora!

    RispondiElimina
  28. Sei la mia cacciatrice preferita Vichy miaooooooùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùù

    RispondiElimina