domenica 15 maggio 2011

Exotica

Exotica è uno strano e lussuoso club di striptease canadese, un rigoglio di piante esotiche che ricrea un Eden bluastro simile ad un asettico acquario umano dove vige un solo divieto ai desideri : guardare non toccare. Il paradiso del sesso è fantasia, la realtà un peccato. Qui viene sera dopo sera Francis incatenato all’incantesimo della danza di Cristina, che vestita con una divisa da scolara adolescente, sembra ballare per lui solo. Francis agente delle tasse, vive in una bella casa dove ci sono i ritratti di una adolescente vestita con la divisa di scuola, che paga una ragazzina, Tracy, per fare da babysitter in una casa solitaria. Non è come sembra, nulla mai lo è, Lui non è un pervertito attratto dalle ragazzine, solo un malato: malato di ricordi di una vita felice perduta per sempre. La danza di Cristina è il sollievo alla sua febbre. Cristina che è spenta dentro e ballando per Francis ritorna a vivere. Cristina che è la preoccupazione di Zoe la proprietaria del locale incinta di Eric il DJ. Cristina che è l’incubo di Eric, sua ex, ma soprattutto immagine costante di loro prima del locale, molto diversi da ora, qualche anno prima , quando si conobbero cercando in una vasta campagna soleggiata, una ragazzina scomparsa. Adesso è il gelo crudele e disilluso, e geloso istiga Francis a toccarla per allontanarlo. Scopriamo che Francis ha perduto la figlia uccisa da uno psicopatico, accusato del suo omicidio perché la moglie forse lo tradiva con suo fratello, poi scagionato mentre lei periva in un incidente stradale e il fratello, il padre di Tracy, vi restava paralizzato. Francis solo senza più una meta mentale ed affettiva, sta per sparare a Eric che gli rivela di essere stato lui a trovare il corpo di sua figlia, in quel prato con Cristina. Si abbracciano in silenzio. Mentre un altro ricordo comune ci mostra la famiglia gioiosa di un Francis felice che riaccompagna la sua babysitter Cristina, bruttina e complessata a casa, parlandole dolcemente la consola e infonde in lei consapevolezza di stessa. La Cristina che esce dalla macchina è serena e sorridente lo saluta. Film ipnotizzante, come la danza rituale di Cristina, stilizzato e lento come il suo spogliarello, che denuda storie e solitudini. Il conoscere queste vite ribalta ogni strusciamento sotto una luce diversa, non più blu e fredda della notte, del club, del negozio di acquari di una altro personaggio della vicenda, ma del sole e del calore dei giorni dei ricordi, più vividi e chiari rispetto alla nebbia torbida e dolorosa del presente. L’Exotica è un posto altrove, fuori da spazio e tempo, 5 dollari, è per il tempo di un ballo-strip sei chi vuoi e dove vuoi, nel parradiso della perdizione per cercare la salvezza dal passato che ci attanaglia. Perchè non puoi dimenticare, non puoi non soffrire, ma cercare di andare avanti si. Se un giorno Cristina ha tolto l’apparecchio ai denti e le parole di un padre affettuoso l’hanno convinta che lei era una persona d’amare, ed Eric l’ha amata subito, e se anche quell’immagine di morte ha tolto molto alla loro vita, un abbraccio può ridare ancora speranza.

Everybody knows that you’re in trouble/Everybody knows what you’ve been through/ From the bloody cross on top of calvary/ To the beach of Malibu/
Everybody knows it’s coming apart/ Take one last look at this sacred heart/
Before it blows/ And everybody knows.
”Everybody Knows” Leonard Cohen sottofondo della danza di Cristina.

33 commenti:

  1. Molto bella la trama di questo film, Luce e come al solito ottima la recenzione e l'immagini postate.
    Però.............
    E' arrivato il caldo, quello bello, piacevole e s'è scatenata nà guerra d'ormoni....girano baci alla francese, e spogliarelli della serie: guardare e non toccare...son cose da star male! Abbiamo voglia di spogliarci e coprirci con sete leggere, abiti a fiori e soprattutto tanta, tantissima voglia di mare!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Lucyfellll......ma almeno sto locale "exotica" l'hanno chiuso? Altrimenti dopo sto post sai ke fila ci trovi per entrare.....e costa pure poco il biglietto: solo 5 dollari (pronuncialo come Alberto Sordi doppiava Oliver Hardy il mitico Ollio)

    Baci e complimentoni al CinesalBlog che ci regala sempre nuove meraviglie!

    Ma...perkè mi son vestita da scolaretta....Boh?

    RispondiElimina
  2. Ciao Fel,non ho mai visto questo film,ma la storia è molto intensa,cerco di rimediare,la tua presentazione è molto bella e intensa.
    Guardare ma non toccare.........già,si cerca di uccidere la solitudine in posti dove lei nasce.
    Amo il genere e cercherò il film,grazie per la tua presentazione,molto bella e sensuale.


    Il profumo.

    Balla sola per tutti/
    vincente e radiosa di umana e nuda comprensibile bellezza/
    per uomini stanchi e delusi/
    porta il suo premio spalancato/
    nella luce fredda che non scalda i cuori/
    ma è abile a svestire il suo disagio/
    nel far sentire il profumo della preda senza farla toccare.

    Buona giornata Fel.
    un abbraccio.

    RispondiElimina
  3. ciao Feli!!! Sono appena tornata e ora mi metto in pari con tutto! :) sono passata al volo a farti un saluto e poi ti scrivo con piu' calma :)
    E ora c'e' un altro film che voglio assoultamente vedere! ;)
    Un bacione

    RispondiElimina
  4. Tanti modi per uccidere la solitudine e nessuno, mai, davvero efficace.
    Il giardino dell'Eden può avere tanti nomi, Exotica, è uno di questi, dove gli angeli si spogliano delle loro ali e le anime angosciate possono solo guardarne lo splendore senza poter toccare.
    Ai margini del paradiso, prigionieri dei propri incubi, senza possibilità di riscatto o, quanto meno, di un alleggerimento del proprio carico di dolore.
    Exotica, è solo un luogo fra i tanti in cui la solitudine interiore si cerca di dimenticarla fra luci e suoni e corpi in movimento.
    La solitudine......ma non il dolore.

    Il film, Lucy, non l'ho visto ma il tema è affascinante, come tutto ciò che riguarda l'introspezione e la ricerca salvifica della verità.
    Una bella e ricca recensione e, come sempre ci proponi, con film da scoprire
    Un bacio
    Marilena

    RispondiElimina
  5. Un film che non conoscevo, dalla trama intrigante e complessa. cercherò di vederlo!

    RispondiElimina
  6. Hallo EliJoe, adoro il tuo entusiasmo eternamente primaverile, ma non vedo questo spogliarello come eccitante od erotico. E' lo spogliamento del dolore, delle ossessioni umane, di ciò che rimpiangiamo. Non un vento caldo di sensualità lo ha ispirato, ma una sensazione di morte. Ma non preoccuparti l'Arcano Maggiore della Morte vuol dire anche trasformazione, rinascita. Grazie miciastra rossiccia , sei un tesoro inestimabile. Miao
    ps
    i 5 dollari - alla Sordi/Olio - erano solo per avere le ragazze al tavolo per un spettacolo extra molto personalizzato ...... non oso pensare quanto costi una seratina di solazzi all'Exotica. Ffffffrrrrrrrrrrrrrrr

    RispondiElimina
  7. Capitano quale miglior commento poteva avere questo film del tuo scritto poetico, che coglie il dolore della solitudine e del sentirsi perduti cercando consolazioni che forse ci portano ancora più sofferenza.
    Buona serata e grazie di cuore di questo pensiero poetico.

    RispondiElimina
  8. Miao Vittoria, sempre di corsa ....
    vai tranquilla, nel Cineblog il tempo ha un ritmo diverso da quello reale, si accocola alle nostre carezze. Un bacio miaooooùùùù

    RispondiElimina
  9. Mia Escura, è un film con un magnetismo irretente , un ritmo lento che ti costringe a guardare e cercare di comprendere perchè ognuno di loro sullo schermo fa quello che noi spiamo, eterni voyeur che come gli avventori dell'Exotica vogliamo stordirci con un'altra storia per non guadare più la nostra. Eppure fuori dal blu freddo del locale sta nascendo un nuovo giorno dalla luce calda e luminosa.
    Un abbraccio felinoso miaoooooooooooo

    RispondiElimina
  10. Si Alfa, un film raro ma non impossibile di Egoyan. Buona ricerca cacciatore di misteri .

    RispondiElimina
  11. @Lucy
    I versi del principe achab sono un meraviglioso compendio a questo film.
    Wow
    Un bacio ad entrambi

    RispondiElimina
  12. Mi unisco ad Amaranta sul commento del Catpoeta!
    E' bello far parte di una così bella famiglia!
    Lasempretraipiedi lasemprefuoritema
    lasemprechevivuoleungranbene!
    Baciottoni semivestiti a te, Amaranta e al mio fratellone!
    Elisena

    RispondiElimina
  13. Si Marilena sono veramente molto belli e adatti al film i versi del CatPoeta Maximus. Ricambio il bacio miaooùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùù

    RispondiElimina
  14. E si un afamigliola allargatissima e varipinta.
    Un abbraccio grande mia lasempresorellamattaeadorabile miaoooooooo

    RispondiElimina
  15. visto parecchio tempo fa.
    ricordo però l'atmosfera avvolgente, la splendida protagonista e le note grandiose di leonard cohen...

    RispondiElimina
  16. Ciao Marco, lo so un altro dei miei film strani e introvabili, ma tu vedo che eri riuscito a vederlo. Si credo che a distanza di tempo resti proprio questa atmosfera impalpabile di stordimento e incantesimo doloroso , ipnotico come imamgini e musica.
    Un saluto felino miaooooooooooooo

    RispondiElimina
  17. ciao Fely!

    buon inizio settimana ^______^

    questo film non credo di averlo visto, ma mi piace la trama e l'atmosfera... lo cercherò

    RispondiElimina
  18. Film interessante..
    Gio'
    miaooo :)
    http://remenberphoto.blogspot.com/

    RispondiElimina
  19. Ciao Fel,grazie a te a Marilena e a Elisena per i complimenti al mio commento.

    RispondiElimina
  20. Miao Pupy, è molto atmosferoloso questo film, ma anche triste e ammaliante nel suo svelamento di storie ed esseri umani dolenti.
    Un stramiaooooooooooùùùùùùùùùùùùù

    RispondiElimina
  21. Hallo Dual si è un film che ti entra dentro piano piano . Miagoliiii e fusa Giò miaoo

    RispondiElimina
  22. Miao Capitan Maximus , grazie a te per i splendidi versi che scivolano su di noi come le vesti delle ballerine, ma ti restano dentro
    come lo sguardo dolente dei protagonisti.
    Un bacione notturno dai tetti miaooooooooooo

    RispondiElimina
  23. AVVOLGENTE abbraccio sensuale ...

    RispondiElimina
  24. miaooooùùùùùù codate a ritmo di danza Giardi

    RispondiElimina
  25. ciao
    ti lascio un saluto...
    tutto bene?
    scrivi molto meno nell'ultimo periodo?

    RispondiElimina
  26. Cara Pupy, si più o meno bene, ma è vero scrivo meno, sono sfinita dai troppi impegni/problemi, grazie del tuo saluto lo ricambio di cuore. Miaooooooooùùùùùùùùùù

    RispondiElimina
  27. Un film interessante dal punto di vista sociale e psicologico, un prodotto della società di questi tempi. Credo sia anche molto attuale, se penso che il campo ai giorni nostri si sia spostato, invece che da questo tipo di locali, a internet dove si sa esistono siti per incontri. Una evoluzione in senso virtuale, la realtà che supera la fantasia.
    la solitudine è il tema dominante, ma io credo che sia più esplicativo dire l'impossibilità d'essere se stessi, di farci conoscere per quello che siamo e nelle azioni di tutti i giorni.
    Maschere su maschere, riti, atteggiamenti e segni convenzionali sono il linguaggio di queste persone rappresentate in questo film, dove l'erotismo è il collante in quanto cornice di vite solitarie e un parlarsi per schemi anzichè parole. Non si va alla ricerca di emozioni che coinvolgano una persona nella sua totalità, ma di emozioni che rimangano linguaggio codificato perchè null'altro c'è.
    E questa è solitudine
    Lorenzo

    RispondiElimina
  28. WOW ci siamo commentati in contemporanea :))

    RispondiElimina
  29. grazie per il simpatico commento che mi hai lasciato... un abbraccio forte
    buon weekend ^____^

    RispondiElimina
  30. Lorenzo l'essere umano è veramente un mistero contorto da decifrare, preferisce sempre la complicazione alla semplicità. Ma incontrarsi forse non è mai semplice anche nelle maniere più classiche subentra qualcosa di impecettibile, di impalpabile , indescrivibile.
    La solitudine è condizione naturale, maestra dei nostri giorni, leopardianamente senza la sua consapevolezza, come per quella della morte, non sapremmo riconoscere gioia e felicità, ma ugualmente riusciamo a complicarci la vita lo stesso ..... e poi se tutto fosse chiaro e lampante non esisterebbe il mio cineblog ........ miaoooooooùùùùùùùù

    RispondiElimina
  31. Lo avevo notato anch'io ..... è il sangue mandrogno ....... un bacio Lori miaoooooo

    RispondiElimina
  32. Miao Pupy ,figurati, il piumone è un caro amico come il divano ...... per noi gatti miao
    Bacion ie buona Domenica fffrrrrrrrrr

    RispondiElimina
  33. I have just downloaded iStripper, so I can watch the sexiest virtual strippers on my desktop.

    RispondiElimina