domenica 23 febbraio 2014

Manifesti pubblicitari


" La pubblicità è l'anima del commercio "diceva Henry Ford, spesso per realizzare il suo scopo è invadente, noiosa, alienante, fraudolenta, subdola,  ma qualche volta è pura genialità,  è arte.


21 commenti:

  1. Beh ..... che dire ...... tu come Ford in post c'hai messo dentro solo l'Arte ........ del resto non poteva esser diversamente .........
    "La classe non è acqua" e tu ne hai da vendere e senza pubblicità alcuna ;-)
    Ciao Streghetta ..... gradisci un Bitter o un Punt e Mes?

    RispondiElimina
  2. Mia cara ho un debole per il Crodino, un infatuazione per il Bayles, e un vero innamoramento per il Vov ...... non sono nei manifesti, ma li adoro lo stesso, probabilmente la pubblicità non ha potere su dii me. Un bacio Eli svolazzante come il chiffon di queste reclame.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me piace l'Aperol Spritz come aperitivo .... il Vov poi non mi dispiace affatto ma non amo tanto il Crodino .........
      Ok.... accomodati pure, fa come se fossi nel tuo blog ..... io, intanto vado da Dino prima che arrivi lo scimmione e si beva tutto il tuo Crodino!

      Elimina
    2. facciamo un po' di salotto Eli, tra una bibita e l'altra, niente scimmioni solo felini miao

      Elimina
  3. Vien voglia di assaggiare/provare tutti questi prodotti... in particolare il Porto.

    RispondiElimina
  4. eh, ce n'era di genialità artistica, nella pubblicità di una volta... in quella di oggi faccio fatica a trovarla (ma forse ormai non la troverei nemmeno se ci fosse, avendo sviluppato una forma di autodifesa che me la fa evitare il più possibile, a costo di non capire di cosa ca*** stiano parlando, di volta in volta, i miei commensali teledipendenti... :D)

    Ciao e Miao!!!!

    RispondiElimina
  5. non so perchè ma ci avrei scommesso Diego .... in effetti sono ispirevoli . Bye bye

    RispondiElimina
  6. Non a caso sono manifesti retrò, Nick, c'erano più idee, più coraggio d'arte, richiesta di stile. Un attitudine al bello , non convenzionale, che va perdendosi, ma non disperiamo. Un abbraccio felino e coccole a Isi.

    RispondiElimina
  7. Quando sono in vena, Lucy, io gli spot pubblicitari, li guardo, così come i manifesti affissi per strada.
    Credo che anche questa della "comunicazione commerciale" sia un'arte che richiede, oltretutto, un talento straordinaio: frasi coincise e immagini flash, per raccontare una storia, incantare, convincere, stregare.
    Ovviamente ci sono spot che, a mio avviso sono piccoli capolavori, altri, invece, banalissimi e stupidi, e questo al di là del prodotto commercializzato.

    La nota dolente, come sempre, è quella cherr riguarda l'uso spregiudicato, e troppo spesso inopportuno, dell'uso del nudo femminile per pubblicizzare qualsiasi cosa.
    Il corpo della donna fa da traino. come sempre, alla carenza d'idee, alla pochezza inventiva, alla volgarità di pensiero, di pubblicitari a corto d'idee.
    Una svendita, questa, che non s'aresta nel tempo anzi, sempre più s'attesta, nelle hit pubblicitarie, come segno del declino inarrestabile dei nostri tempi.

    Una elegante galleria retrò, questa che ci offri, Lucy, ancora meravigliosamente intrisa di poesia.

    Bacio :)

    RispondiElimina
  8. Adoro i vecchi manifesti pubblicitari!!! Chissà se tra qualche decennio saranno altrettanto belli e affascinanti quelli dei giorni nostri... Qualcuno probabilmente sì, ma poca roba, almeno in rapporto alla quantità di pubblicità che spuntano. Non saprei dire se per poca fantasia/genialità o perchè ci sono troppe cose da pubblicizzare! E magari anche il pubblico, tempestato, non ha modo di cogliere le cose più interessanti. Poveri pubblicitari, tanto lavoro e poco apprezzamento! :D

    RispondiElimina
  9. Marilena, di qualsiasi cosa possiamo fare un capolavoro, credo, ma accettare di farlo vuol dire andare al di là della mercificazione comune, è ciò è si merce rara. E quest'epoca è troppo omologata, ma spero sempre in qualche colpo di genio libero. Baci e fusa

    RispondiElimina
  10. Eh si andare incontro al gusto della gente, che si fa sempre più piatta è difficile per chi vorrebbe creare magari qualcosa di unico , di artistico, di veramente coinvolgente anche in questo campo. Ma l'intelligenza non può sempre soccombere. Un bacione Anna dai mille colori.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ Mi hai fatto venire in mente un cartone animato che mi piaceva tanto...
      http://www.youtube.com/watch?v=KuDiFRhyz-U

      Elimina
    2. non la conoscevo, i fili strani che si intrecciano a volte ..... un bacione .... coloratissimo naturalmente. miao

      Elimina
  11. Ma che bella e originale la pubblicità di una volta.

    Baci, Fel.

    RispondiElimina
  12. Ciao Felinità!
    Hai ricevuto un premio! Per maggiori info clicca qui! Spiego tutto ;) http://robertagandolfo.blogspot.it/2014/03/premio-liebster-award.html

    RispondiElimina
  13. Cara felina =) ho deciso di tornare di nuovo in questo mondo e sono passata di qui!!Fantastiche le foto super vintage, le adoro <3 buona festa della donna!!miaoo

    RispondiElimina
  14. Si Gianna avevano molto glamour e tante idee . Bacione

    RispondiElimina
  15. Grazie Robin, so già di non aver tempo, ma apprezzo il pensiero. Fusa a go go miao

    RispondiElimina
  16. Ela che piacere, sono felice di ritrovarti, si sono immagini molto seducenti. Un bacio miao

    RispondiElimina
  17. Sono vere opere d'arte queste!

    RispondiElimina