sabato 1 novembre 2014

Genova - Cimitero monumentale di Staglieno



Morte, Sensualità, Ricordo, Decadenza, Particolari, , Bellezza, Arte, Pace, Amore, Dolore, Tempo, Simboli, Nomi, Memoria, Polvere, Silenzio .

















39 commenti:

  1. Meravigliose! Ognuna potrebbe essere la copertina di un libro, di un grande romanzo!
    Un abbraccio, cara Amica.

    RispondiElimina
  2. E' la "summa" di tante vite, tante storie, tanti dolori,ed è la ricerca, tramite l'arte, di una sopravvivenza oltre il transeunte della vita.
    Un esmpio che dimostra come l'arte funeraria non sia arte di serie B.

    RispondiElimina
  3. E' vero Zietto, ognuna di queste statue al di là della loro bellezza o importanza storica, riporta ad una tomba, a dei ricordi, a delle storie. Un abbraccio grande grande

    RispondiElimina
  4. Vita e arte, bellezza e morte, memoria e tempo che scorre. Staglieno diventa la summa di molti mondi paralleli che si intrecciano in un momento sospeso. Un saluto affettuoso Costantino.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sbaglio o c'è anche la tomba di Giuseppe mazini?

      Elimina
    2. Si c'è il mausoleo di Mazini, ed in alto moltissime tombe di garibaldini, sono molti i personaggi celebri sepolti a Staglieno anche non genovesi come Constance Lloyd, moglie di Oscar Wilde.

      Elimina
  5. Bellezza e dolore sono sempre commoventi cara Gianna.

    RispondiElimina
  6. Veramente un bel cimitero, sensuali pose, che riportano n vita (in un cimitero così ci vedrei bene Dylan Dog).

    RispondiElimina
  7. In effetti Ally il Dylan sarebbe a suo agio qui, Staglieno è enorme una città dei morti nella città dei vivi, ci può portare anche tutta la banda di Dampyr e il buon vecchio zio Martin . Bye bye

    RispondiElimina
  8. Ho alcuni amici che postano su FB immagini di questo cimitero, dove l'arte, il trascorrere del tempo e i sentimani umani si fondono in maniera struggente.

    RispondiElimina
  9. Uno dei luoghi che amo di più .... bacioni Alfoso

    RispondiElimina
  10. Wooow, che opere splendide! Sembra un piccolo mondo, immaginario ma non più di tanto, dove vivono i ricordi, i pensieri, l'amore, il dolore...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si Anna sembra un mondo irreale , tolto dalla realtà quotidiana cimiteriale, anzi forse ancora più estraniante per questo. Un caro saluto e un augurio di un 2015 gioioso.

      Elimina
    2. Auguri di felice nuovo anno anche a te, cara Fel! Un abbraccio!

      Elimina
  11. Sono passato a farti gli auguri! Spero tutto bene, Fel!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Periodo complicato Alfoso, ma ricambio di cuore gli auguri , tanta felicità a voi.

      Elimina
  12. Un piccolo ma intenso pensiero natalizio per Te, mia cara Amica.
    Ti abbraccio forte, sperando di rivederti presto!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie caro, ti abbraccio col pensiero, e spero di rincontrarti a Genova con un nuovo libro, ti porterò in un posto particolare dove potrai anche presentarlo. Auguri di un 2015 sfavillante.

      Elimina
  13. Un grande augurio di Buone Feste e Buon 2015 ( in attesa della annunciata prima neve in Piemonte).
    Costantino

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Costantino auguri di tanta tanta serenità,
      se neve vioi che neve sia ...

      Elimina
  14. Questo breve messaggio è per augurarti, sia pur con ritardo, un buon 2015 e comunicarti il nuovo indirizzo del mio blog: antrodellastrega2.blogspot.it.
    Il mio vecchio blog rimarrà ancora aperto per un po’, per informare anche i lettori, di questo cambiamento.
    Buona giornata , Lucy :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Amaranta dove tu vai sa che io ti seguo. Un abbraccio ricolmo del mio affetto e della mia amicizia.

      Elimina
  15. guardando queste foto mi stupiscono i particolari che hai catturato, particolari di vita, a volte di estrema tenerezza. non ho mai visitato un cimitero monumentale e la domanda che mi faccio ora è chissà perchè i defunti o chi per loro hanno deciso per quella statua, e cosa pensava l'artista o l'artigiano mentre le faceva.

    Ciao un saluto, sono nuovo di qui, ti ho raggiunta tramite Marilena.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fascino , sensualità e mistero scelta insolita per onorare/ricordare un defunto . Scelte molto particolari che fanno di Staglieno un luogo magico per me.
      Ben passato Endi, miaoooùùùùùùù

      Elimina
  16. Ciao carissima! Ti ho scritto via mail, ma forse quell'indirizzo non è più valido. Spero che mi leggerai in tempo almeno qui: la presentazione genovese del nuovo romanzo è fissata per sabato 14 marzo, ore 18, presso la libreria "Falso Demetrio". In attesa di farlo di persona, ti abbraccio da qui! :)
    Ciao e Miao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Evento immancabile , anche per una gatta randagia, che felpatamente svicolerà in libreria per omaggiarti . Miaooooùùùùùùùùù

      Elimina
  17. Sempre un piacere per i sensi venirti a trovare.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  18. Ehi! Da quanto non ti si sente, spero tu stia bene e che avrai tempo e voglia di tornare a raccontarci e mostrarci belle cose! Un baciooooo!

    RispondiElimina
  19. Grazie Anna, si sono lontana da mesi e mi manca moltissimo il blog, era molto di me .... è stato un anno difficile e contorto, non è finito ancora. Ma spero di riprendere presto almeno questa bella "abitudine", e continuare a dialogare con persone belle come sei tu.

    RispondiElimina
  20. Ti aspettiamo cara Fel! ;)

    RispondiElimina
  21. Ciao Felin', spero che il periodaccio sia passato!
    So che che appunto quelli non passano facilmente, ma come diceva T. S. Eliot: "Per il genere umano non esiste che il tentare" ("I quattro quartetti").
    Quanto al post, che dire?
    Anche a Cagliari abbiamo un cimitero (quello monumentale di Bonaria) che presenta opere che indulgono, più che al funerario, al macabro...
    Probabilmente, in certi periodi la morte è percepita anche come "spettacolo", non di rado anche come uno spettacolo discutibile, o almeno strano.
    Ma in fondo, spesso è così anche la vita, allora perché, di fronte alla morte, porsi tanti scrupoli o avere tanti pudori?
    Ciao, e per quanto è possibile, cerca di stare bene.
    Salutone
    Riccardo

    RispondiElimina
  22. Che nostalgia rivedere questo bel blog. Ciao gattina.

    RispondiElimina
  23. Molto tardi ti ringrazio Alfa.

    RispondiElimina
  24. Si Riccardo, è passato in gran parte, ho poco tempo, ma credo tornerò con almeno immagini non avendo smesso di fotografare. Grazie.

    RispondiElimina
  25. Ciao Fel, che bello leggere che c'è nell'aria voglia di tornare! Soprattutto se la cosa coincide con il dissolversi di un periodo difficile... a presto, spero!

    RispondiElimina