domenica 25 marzo 2012

Intervista col vampiro

In una San Francisco alle soglie di un nuovo millennio, l’affascinante Louis narra il suo essere vampiro da due secoli, ad un attonito giornalista, vuol far conoscere il vuoto e l’orrore di una vita da immortale, dove il sangue, il potere e il piacere sono l’unico scopo di un’esistenza gelida senza sentimenti.  Narra di Lestat, crudele vampiro che un giorno gli pose una scelta : lasciare il dolore di una vita di lutti per l’eternità  come suo compagno.  Accetta, ma malgrado il  passare del tempo non  riesce a rassegnarsi ad uccidere per esistere, ne  sente venir meno quel sentire umano.  Il desiderio di sangue  gli fa conoscere  Claudia, una bambina orfana , e Lestat ne approfitta per trasformarla regalandogli una figlia per sempre. Ma il malato rapporto da   sanguinosa famiglia allargata crolla, quando la piccola con il passare degli anni comprende che resterà solo una bimba, esclusa dal poter vivere una vita da donna. Per vendetta infetta Lestat  a morte,  e costretto a salvarla, Louis disperato lo brucia distruggendolo.  Inizia un vagabondare per l’Europa  in cerca di altri vampiri e della comprensione di una loro origine. Troveranno Armand che eliminerà  Claudia per avere Louis come compagno, che invece sceglierà  un futuro di solitudine.  Questo vuol raccontare il vampiro,  la tristezza  incommensurabile  di una  non vita eterna.  Ma il giornalista come la maggior parte degli umani ha sete di quel potere di eternità,  e sarà un Lestat risvegliato ed immortale a lasciargli  ancora una volta la scelta, quella che ha lui non è stata data ……. Tanto sa già la scontata  risposta ………..     e sintonizza con la sua risata sardonica la radio sulla cover dei dei Guns N' Roses di Sympathy for the Devil dei Rolling Stones . Un film che con il Dracula di  Coppola, ha rilanciato un estetica vampiresca,  un allure malsano, decadente, notturno, il cui buio è dominato dal rosso sangue, dall’agonia del tempo che passa sempre uguale e avvolto da dubbi esistenziali,  ma anche irresistibile, non più solo mostri, creature complesse,  specchi distorti dei nostri bisogni ancestrali , dei  nostri più profondi timori.  Bellissimi , sensuali,  pericolosi  però così pallidi, con quelle venature bluastre, quegli occhi innaturali che non vedono mai il giorno  ( Louis solo al cinema rivedrà l’alba dopo duecento anni ). Un gioco perverso,  suggestivo, gotico, attraente, violento, ambiguo,  misterioso, dominato dalla forza dell’odio, dell’amore , della paura.  In fondo il dolore che accompagna la loro eternità e uguale a quello della nostra mortalità

Louis : -  Cercavo soltanto la morte… ora lo so cosa cercavo: la liberazione dal dolore di vivere… -
Claudia :  - Sono stata mortale per te. Mi hai dato il tuo bacio immortale, sei diventato mia madre e mio padre......e io sono tua per sempre -
Lestat :  - Bevi da me e vivrai per sempre -

27 commenti:

  1. Ma come, una può rimanere bambina per sempre e si dispiace... proprio vero che chi ha il pane non ha i denti... :-))
    Di solito l'argomento vampiri invece di affascinarmi mi annoia un poco, ma qui la qualità sembra elevata assai...
    Ciao e Miaooo!! :)

    RispondiElimina
  2. Premetto, Lucy, che io questo film lo adoro e fa parte dei miei film cult.
    Una favola romantica e crudele, popolata di bellissime creature così simili a noi nelle angosce esistenziali, nella solitudine e nella ricerca dell'amore.
    Figure complesse, quindi, dotate di anima e sentimenti che meritano di andare oltre l'elementare, e banalissima, etichettatura di archetipi.
    Nel film di Jordan assistiamo all'evoluzione del vampiro, che non è una sua umanizzazione ma qualcosa di più, nella figura di Louis, la persecuzione delle reminescenze del passato da cui, inutilmente tenta di prender le distanze, e non gli è possibile neanche dopo la mutazione conseguita per sfuggire alla devastazione insopportabile del lutto.
    E' una storia di uomini e sentimenti e, soprattutto, di disperazioni personali, in cui spicca, come un cammeo, la commovente figura di Claudia, la piccola vampira destinata a rimanere bambina in eterno.
    Lei, in definitiva, insegue un sogno normale, quello di evolversi in una donna, ma condannata, invece, a rimaner pietrificata in una sempiterna stagione che, paradossalmente, rinnega il mito della eterna giovinezza.
    Non è il sangue che fa orrore in questa notte gotica, violenta e decadente, ma è la solitudine, la consapevolezza accettata, o meno, della mostruosità dell'essere che ci viene mostrata, senza eccessivi moralismi, nei molti riflessi oscuri e nei pochi tratti di luce (bellissima quell'alba vista da Luis attraverso il fotogramma di un film).
    Bellissimo il finale, con Lestat che ritrova la sua giovinezza, e la sua bellezza, e continuerà ad imperversare, solitario ed instancabile, alla ricerca di un allievo degno dei suoi insegnamenti, nelle buie notti di San Francisco.
    M E R A V I G L I O S O.
    Baci, rosso sangue e morsetti sul collo :)
    Marilena
    P.S. J love forever Lestat de Lioncourt

    RispondiElimina
  3. Avevo un ricordo sbiadito di questo film, ma la tua rece mi ricorda che è stata una pellicola molto intensa, tra le migliori del Coppola maturo. Belle anche le foto che hai scelto. Vorrei rivederlo.

    RispondiElimina
  4. Caro Nicola, sarà la mia cronica anemia, ma i vamp m'intrigano moltissimo. Claudia è un personaggio perfetto in un intrigo simile, eterna bambina, con il cuore da assassina e la mente di una donna secolare imprigionata in corpo infantile. Che poi pure i maestri della notte non siano facili da accontentare è normale qualcosa di umanoide in loro è rimasto ......... Un bacione notturno

    RispondiElimina
  5. Adoro Neil Jordan e di conseguenza questo film. Lo guardai con molto interesse anche perchè non è la solita storia tipi Dracula, ma la soria dell'eternità che si impossessa di un uomo, almeno così io la vedo, famosa la frase " Ti darò la scelta che a me non fu mai data."
    Mi fa piacere che a nche a te piaccia questo regista, se non sbaglio è il terzo film che recensisci così magnificamente bene, dopo la moglie del soldato e Breakfas on Pluto.
    Ciao e complimenti
    Lorenzo

    RispondiElimina
  6. Marilena sei scatenata ! un film così non può non appartenere al tuo antro, mia Escura.
    Si la solitudine è il vero male, la mancanza non tanto d'amore, ma di saper amare. Louis, che pure è il più umano di loro, il più consapevolmente compassionevole, il più dolente, distrugge tutti coloro che ama. Una condanna senza appello.
    Contraccambio il tuo bacio sanguinelloso.
    ps
    inutile i cattivi hanno una marcia in più ....

    RispondiElimina
  7. Ally si mi sa che è veramente molto sbiadito il tuo ricordo, il film è di Jordan, era il Dracula stokeriano di Coppolla ..... ma lo so tutto quel rosso sangue confonde :) miaooooo
    Un bacione vampiroloso

    RispondiElimina
  8. Domenica di Marzo. Piov. Sta primavera ballerina e il sonno che m'attanaglia. Ho deciso. Esco. 4 passi contro la noia.
    Toh, ma guarda c'è il Lord e Buxicina e Silvy che mi vengono incontro. Ma...che c'avete micetti? Siete stranini oggi e manco poco! Timmy mi dice che qualcuno gli ha bloccato le vite. Loro sonno gatti, per Bacco, hanno 9 vite...e devono morire per poi risorgere e poi ancora morire finchè la loro eternità non si sarà esaurita. Ma qui l'esaurita sono io che corro al CineSalaBlog e lo trovo invaso dai vampiri. E che vampiri!!!!! Pezzi da 90, anzi da 100!!!!
    LUCYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYY dammi tra le mani Louis che ne faccio un topolino, così la finirà di mordere tutto, anche i micetti. Non bastavano le loro unghie, ora hanno anche dei bei denti!
    Ecco micetti....mangiatevi l'aglio che tornete ad essere felini e tranqui...ora siete di nuovo sempligatti e non più vampgatti!
    E poi, voi, non sarete mai soli. Cla, regina di Zena, non v'abbandonerà mai!
    Ecco Lucy...ora che ho rimesso tutto a posto posso tornarmene a casa. Alla faccia della noia. Che pomeriggio ho passato!
    Ciao e.....non fargli lavare i denti stasera, l'aglio ha un effetto a lento rilascio :)))))

    RispondiElimina
  9. Lorenzo anche a me piace molto Jordan, e qualche altro titolo sbucherà in cinesala.
    Grazie delle tue gentili parole. Un caro saluto

    RispondiElimina
  10. Luis...pieno di Luce suo malgrado...
    in lotta contro l'istinto che lo possiede...
    amo questo film...
    serene ore Felinità...
    una carezza..
    dandelìon

    RispondiElimina
  11. EliJoe com'è che quando arriva in cinesala tu, è uno scompiglio generale ? persino il Vampiro Lestat è fuggito come mille raggi solari infuocati lo inseguissero. Per fortuna ora i mici si sono calmati anche se ogni tanto mi mordicchiano sul collo ....... miaoogggrrr
    Comunque cara se ti annoi ricorda che qui è bandita per ...... l'eternità ffrrrrrrrr

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo so...ecco perché la domenica vengo sempre in questo cineSalaBlog :)))))

      Elimina
    2. micetta non si può stare senza la tua rivoluzione continua miaooooo

      Elimina
  12. è in assoluto uno dei miei film preferiti!!!
    quanti uomini bellissimi ci sono in questo film?
    e poi i personaggi sono resi in maniera perfetta ed anche l'atmosfera del libro.
    ricordo di averlo visto al cinema con un ex fidanzato.... O_O solo il ricordo della compagnia non va bene ;-) il film è stupendo e ce l'ho anche in dvd ma praticamente lo so a memoria

    RispondiElimina
  13. Dolce Dandelion il buio non può essere senza la luce, e la grande luce getta enormi ombre.
    Ricambio affettuosamente la tua carezza

    RispondiElimina
  14. hallo Pupy, eh si un film che poneva una visione particolare del lato tormentato di queste supercreature, ma che ha ricreato un alone glamour che ha segnato i "vampiri " futuri. Un bacione miaooooooooooo

    RispondiElimina
  15. quanto ho amato questo film!

    RispondiElimina
  16. Ciao miciotta, che dire di più? Solo che lo adoro anch'io! E, lo sai, tutti i film di Jordan...
    Per quanto riguarda il nostro Lord (che somiglia più a Lestat...) sulla sua vampirellosità ormai non ci sono più dubbi: a forza di mordere la Mimi sul collo riuscirà a trasformarla presto, da signora, in vampira col cammeo!!!

    A Eli dico che sul non abbandonare sono assolutamente d'accordo con lei, sul 'regina di Zena'... meglio sorvolare!
    Un bacio grande a entrambe
    Cla

    RispondiElimina
  17. Un bacio Cla che per me sei la Regina di zena :))))))
    Abbraccione Lucy

    RispondiElimina
  18. Isabel ha creato un immaginario ....
    Buona serata miaooooooooooùùùù

    RispondiElimina
  19. Micina dateci un vampiro e noi ci sentiamo a casa ..... mica siamo strane per niente ....

    E' troppo Lestat il Lord ........ miaoooo
    e Mimi la Vampira con il cammeo, è sublime.

    EliJoe ha ragione assolutamente !!!!!!!

    Un bacio ad entrambe fffffffffffrrrrrrrrrr

    RispondiElimina
  20. Ciao fel!!!!Come stai micia??Torno giusto in tempo per commentare uno dei film di vampiri secondo me più belli nella storia del cinema!!Adoro questo film e gli attori famosissimi tra l'altro,sono bravissimi, in più Claudia sembro io da piccola, quindi mi immedesimo ogni volta che vedo il film =)!!Un bacione e maooooo

    RispondiElimina
  21. Ciao Fel!!!Come stai micia??Torno giusto in tempo per commentare uno dei film di vampiri più belli nella storia del cinema!!Adoro questo film e mi immedesimo molto in Claudia perché mi ricorda me da piccolina =)!!Un grande bacio e maoooo

    RispondiElimina
  22. Elaaaaaaaaa miaoooùùùùùùù,
    berllo il film della cinesalablog vero, di quelli che ti restano come immagini, sensdazioni. Un bacione cara fffffrrrrrrr

    RispondiElimina