domenica 4 marzo 2012

Timmy - storia di un gatto

Ogni tanto una storia a lieto fine però ci vuole ……
Un giorno grattò alla porta di due amiche, un micio magrissimo, sofferente, febbricitante, spaventato, senza più risorse, senza una casa a cui tornare, senza forse più alcuna speranza di farcela, ma il suo istinto felino gli suggerì quell’ultima chance, sentendo le sue lunghe vibrisse che dietro quell’uscio qualcuno aveva tanto amore, da darne un po’ anche  a lui. E le vibrisse di un gatto non sbagliano mai ! Così fu accolto, curato, sfamato, e da quel giorno coccolato e terribilmente amato. Non solo : ha trovato anche due compagni gatteschi e soprattutto  un  vero amico per la “pelliccia”.  I due sono ormai inseparabili complici di mille avventure casalinghe , in una casa che riecheggia dei suoi affettuosi fffffffrrrrrrrrrr. Felice, veramente felice, può ora Lord Timmy - il Turco napoletano, addormentarsi con quell’abbandono che solo gli animi sereni e al sicuro possiedono.
Fotografie di Claudia Moon -Base Luna
 http://baseluna67.blogspot.com/
Grazie Cla, grazie Orny, per il grande cuore che ogni giorno dimostrate di avere, anche con queste creature splendide e amorose, che il destino ha abbandonato, ma che voi avete raccolto con tanto amore.



35 commenti:

  1. Oddio che carrrrrrooo... Lui si che è un bel micione fortunato... :3

    RispondiElimina
  2. Una storia a lieto fine......ma certo, Lucy, con una principessa come Claudia, sarebbe potuto finire diversamente per lo splendido Timmy?
    Sono storie che fanno bene al cuore che, al mondo, di cattiveria ce n'è molta, soprattutto la più infamante è quella che si scaglia contro le creature più indifese.
    Ci sono gli aguzzini ma, per fortuna, ci sono anche gli angeli.

    Splendide le immagini gattose che fanno da cornice a questa tenera fiaba che ci rinsalda nel convincimento che le principesse esistono davvero. E sono, come Claudia ed Ornella, nella vita reale.

    Gli animali sono molto più generosi degli umani: il loro amore è sempre disinteressato e totale.

    Un post davvero molto bello, Lucy, e su cui sarebbe giusto riflettere e domandarsi:
    Come si può chiamare qualcuno che deliberatamente e, per solo sadico piacere, infierisce su un altro essere vivente?
    ......e non chiamatelo animale, per favore, che gli animali uccidono solo per fame, per difesa, per paura.
    E' sempre l'uomo che uccide, e tortura, per diletto o per pura malvagità.
    Proprio l'uomo che si vanta avere il bene dell'intelletto e quello dell'anima.
    Ma non è poi sempre vero.

    Un bacio grande, Lucy, che ogni tanto una storia tenera e, con un lieto fine, calma le angosce e ci riappacifica col mondo :))))
    Marilena

    RispondiElimina
  3. Storia molto bella, ma foto ancora di più ... e che coda meravigliosa che ha.

    RispondiElimina
  4. Che bello questo post, quanta tenerezza sprigiona...
    Mi ha fatto stare proprio bene.

    Baci, fel.

    RispondiElimina
  5. LUCYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYY il Lord è anche mio!
    Claudia lo sa. Lui è nel mio blog. E' accanto a me quando scrivo poesie anzi gliene ho dedicata pure una, ricordi? "UN GATTO FA PRIMAVERA" e lui fa anche estate. Come non si può adorar un puffetto tutto bianco e peloso con quegli occhioni verdi? O gialli, a secondo della luce!
    Per lui fusa a profusione e tante stracoccole!
    E per te, micetta dolcissima, il mio affetto, per sempre!
    Elisena

    RispondiElimina
  6. Hallo Pauley, è stato veramente molto fortunato, ma nache le mie amiche perchè è una creatura veramente adorabile. Benvenuta miao

    RispondiElimina
  7. Questo Marilena è un lieto fine che piace anche a te ......avevo bisogno di raccontare anche una storia bella e tanto più che è una storia vera. Claudia è una persona speciale, e Timmy è un gatto incredibile : dovevano incontrarsi.
    Non so se questa meraviglia bianca dal pelo setoso in simil Turco di Van si sia perso o come temo sia stato abbandonato,certo che troppo spesso assistiamo alla crudeltà umana che non risparmia i propri simili e tanto meno queste creature indifese che ci danno un amore infinito senza nulla chiederci se non affetto . Un bacio mia Escura miaooo

    RispondiElimina
  8. Ally è veramente una bellezza sto felino, ma mentre ha un aspetto da Lord è un micione simpaticissimamente scugnizzo.
    E le foto di Cla sono sempre fantastiche Miaooùùùùùùùùùùùùùùùù

    RispondiElimina
  9. Gianna è l'effetto Timmy , è un antistress naturale. Un bacione con fusa miagolanti

    RispondiElimina
  10. Stregotta miaaaaaaoooooooooooo
    e lo so anch'io che Timmy è anche tuo.... come si fa a resistergli .... è un tiracarezze ...
    e sta diventando una star di blogsfera ......
    Un bacione miciotta ffffffffffffrrrrrrr

    RispondiElimina
  11. Siano Benedette le case così!!
    Che tutti gli Spiriti Felini del Cosmo veglino su di loro e le proteggano e le ricompensino! :D

    Grazie per la bella storia:
    Ciao e Miao!!

    RispondiElimina
  12. Ciao Micia!
    Ho lasciato il Timmy-Lord-Vampiro-Turco-Napoletano (quanti nomi, peggio di Cico Felipe Cayetano Lopez Martinez y Gonzales...) giusto qualche ora fa, per raggiungere le altre due stregatte... qui!

    La storia di Timmy (da quando lo abbiamo incontrato, prima non è dato sapere, anche se temo tu abbia ragione...) sembra una favola e, secondo me, è profondamente legata a quella di Rumi.
    Dopo pochi giorni dalla morte di Rumi è sbucato sotto casa, dal nulla, questo essere affamato, malato (il nome Timmy è una variante del Tim 'Dickensiano'..., come tu sai) e dall'aspetto angelico... Ho avuto subito la sensazione che lo avesse mandato Rumi... Così, praticamente, ho quasi costretto Ornella a tenerlo (aveva sofferto troppo per la morte di Rumi e non voleva altri gatti...). E, infatti, appena entrato in casa, abbiamo notato che faceva le stesse identiche cose sue... Dopo 20 giorni di antibiotico e aerosol, Ornella è riuscita a tirarlo fuori ('per il pelo...') da una rinite emorragica che avrebbe steso un toro...
    Doveva vivere.
    Esattamente come Rumi quando è stato trovato (30 grammi, abbandonato accanto a un bidone dell'immondizia, cotto dal sole di luglio) e miracolosamente salvato dalla dedizione di Ornella (si alzava di notte ogni due ore per dargli la 'poppata' con contagocce), nonostante tutti i veterinari lo avessero dato per spacciato...

    L'amore può fare miracoli!

    Mi piace pensare che sia stato l'amore di Rumi ad indicare alle vibrisse di Timmy, la strada per curare due dolori: quello della perdita e quello dell'abbandono.

    Grazie per questo post tenerissimo, Lucy!
    Confermo: dietro questo aspetto da lord-angelico, si nasconde il vampirello 'Casanova' (non troppo perplesso - quanto lo era Rumi - per la verità) 'scugnizzo' e tremendo che tu hai descritto!

    Un bacio enormissimo
    Cla

    P.S.
    Purtroppo, se la situazione dei cani è disperata, quella dei gatti è peggio... Quello che fa più male è la discriminazione anche in questo, come se esistessero gli animali di 'serie A' e quelli di 'serie B'. Classifiche. Che soltanto gli 'umani' redigono (e non soltanto per gli animali...).

    RispondiElimina
  13. Bellissimi :D :D :D Reb, xoxo. ---> www.toprebel.com
    PS: Ho appena pubblicato un nuovo post sul mio blog
    e mi farebbe piacere avere un tuo commento ;)
    http://www.toprebel.com/2012/03/sunday-with-drmartens.html

    RispondiElimina
  14. ciao Fely
    che bel gatto!!!
    davvero stupendo!!

    RispondiElimina
  15. Nicola ogni angelo con vibrisse è loro custode.
    Cla e Orni sono loro stesse due angeli per tante creature che bisognano di cure e affetto.
    un bacio a te e mille fusa all' Isidoromiao

    RispondiElimina
  16. Stramiciotta, la storia di Rumi e Timmy è un po' una favola, con un lato triste e un finale lieto. Adoro vedere come Il Lord dorme sereno, senza ansie, senza tema, al sicurto finalmente.
    Vorrei io pure riuscire ad avere quella sensazione di placidità e pace.
    Grazie delle meravigliose foto con cui mi racconti la sua fiaba. un bacio tenero miao

    RispondiElimina
  17. Salve Rebecca,e si sono un amiore.
    Si passerò. miaooooo

    RispondiElimina
  18. Cara Pupy, bello e simpaticissimo. Baci miao

    RispondiElimina
  19. ....e forse i più bei lieti fine fanno talmente tenerezza che solo la foto di un micione può rappresentarla :)
    Guardando ogni foto sembra di sentire le fusa....forse perchè adoro i gatti.
    Ciao, post molto carino e dolce.
    Lorenzo

    RispondiElimina
  20. dovrebbe essere indispensabile per tutte queste creature adorabili. Miao Giardi miao

    RispondiElimina
  21. Hallo Lorenzo, si è una storia deliziosa , ma con protagonisti così ...... ffffrrrrrrr

    RispondiElimina
  22. buona stupenda festa della donna

    ^_______^

    RispondiElimina
  23. Hallo Matteo, e si un micio magico e amorosissimo il Lord Turco Napoletano.
    Ben trovato in queste follie feline. miao

    RispondiElimina
  24. Grazie Pupi, non è una giornata che amo moltissimo, mi sa di contentino, per poi lasciare un disequilibrio totalr. Un bacio miao

    RispondiElimina
  25. Le "storie" dei gatti, soprattutto quelle realmente accadute mi appassinano tutte, ma questa,in particolare,è bellissima!

    RispondiElimina
  26. Errata corrige :appassionano.

    RispondiElimina
  27. Ma che meraviglia di immagini di amici miciosi!!!

    RispondiElimina
  28. Caro Costantino, la storia di Timmy riconcilia con la vita. Un saluto felinoso miaoooo

    RispondiElimina
  29. ri-Costantino, tranquillo, come sa tutta blogsfera come mi perdo lettere io ....

    RispondiElimina
  30. Vero Anna sono dolcissimi insieme, subito diventati amici, danno gioia al solo guardarli.
    Un bacione ffffffffffffrrrrrrrrrrrr

    RispondiElimina
  31. Bellissimo! I gatti hanno un sesto senso molto sviluppato che gli indica infallibilmente la strada del cuore delle persone che si prenderanno cura di loro.

    RispondiElimina
  32. Lago misteriosissimo, è veramente una storia che dona gioia e speranza. Si i gatti sanno scegliere ........... miaoooooùùùùù

    RispondiElimina
  33. Ciao,passo per un saluto e mi sembra di essere a casa.
    Si sta bene da queste parti, mi piacciono i tuoi racconti e poi,come in questo caso, mi prendono al cuore!
    Non mi basta mai leggere di storie a lieto fine come questa...
    Grazie e accarezza quella montagna di panna montata da parte mia...

    RispondiElimina