sabato 28 marzo 2009

La scala a chiocciola









Credo di averlo visto una dozzina di volte, e ogni volta è sconvolgente! Il fascino malato di una storia in cui tutti soffrono un handicap: fisico, psicologico, mentale, immaginario,d'insoddisfazione, di pregiudizio, in una casa incombente, lei stessa malata con quella strana scala attorcigliata sulle paure e le debolezze di ogni singolo personaggio del film, che dall'alto sembra ripetere i contorni dell'occhio assassino che intravediamo nel buio. E poi la natura stessa infelice piange in una lunga notte che conosce solo l' incessante tempesta di pioggia, terrificante e rumorosa,che sbatte contro i vetri, infangata, bagnata,fredda,disperante, accecata da lampi di luce, e nonostante tutto necessaria e purificatrice.
video video

2 commenti:

  1. ho visto anchio il film varie volte è grandioso ciao buona domenica.

    RispondiElimina
  2. Si secondo me è uno quei film che ti irretiscono,e in certe sere da "che ci vediamo" immancabilmente torna avvincendoci come la prima volta. Ormai Buon Lunedì.

    RispondiElimina