sabato 10 ottobre 2009

Shanghai Express

Ci sono film dalle trame improbabili con situazioni inverosimili, ma che hanno un fascino e una strana malia: per un insieme, per la storia, per l'ossessione che sprigionano, per i protagonisti.
Questo film è uno di quelli. Melodramma passionale, messinscena barocca della fascinazione di un regista per la sua attrice, che si fa incantamento dello spettatore, consacrando il mito eterno di una Diva. Un treno sulla Pechino-Shanghai, in una Cina sconvolta dalla guerra civile, tra i viaggiatori la misteriosa e bellissima Shanghai Lily, dalla fama ambigua, e in cui un ufficiale inglese riconosce un amore perduto per sua sfiducia. Ma le situazioni drammatiche che si susseguiranno e il sacrificio a cui è pronta Lily per salvarlo, convincono l'uomo di amarla sempre e ora con la consapevolezza che non vi è amore se non c'è fede in esso. Su tutto immaginidalla straordinaria potenza evocativa delle luci, che creano ombre sul viso di Marlene Dietrich, colei il cui nome comincia, come diceva Jean Cocteau, con una carezza e finisce con il colpo di un frustino, che incarna una vita in penombra, creando per sempre lo stile archetipo della femme fatale, della donna vissuta, della creatura meravigliosa in cui s'intuisce il ghiaccio bollente. Bellezza inusuale, non canonica, non armonica, e sfrontata, dalla voce calda,ammaliante e sensuale, massima esaltazione del divismo e di quell'erotismo potente che vive di desiderio. "Anche se avesse solo la voce, basterebbe a spezzarti il cuore" (Hernest Hemingway)
Marlene Dietrich : "C'è voluto ben più di un uomo per farmi cambiare il mio nome in Shanghai Lily "

24 commenti:

  1. Grandioso film,bella trama,lei mi piace proprio tanto,ha qualcosa di ambiguo e perverso che la rende unica,buone le riprese quel chiaro scuro rende il film surreale,belli i paesaggi,ottima scelta Fel,buona notte e buona domenica.

    RispondiElimina
  2. Hallo Capitano Achab, il fascino di Marlene irretisce, uomini e donne, per arcana bellezza e personalità fuori da ogni schema precostituito. Le miaaooouuùù

    RispondiElimina
  3. Bellissimo film e attrice dal fascino misterioso.


    "non vi è amore se non c'è fede in esso"...
    Sono d'accordo.

    RispondiElimina
  4. Alfoso e si un'attrice dal fascino senza tempo, dall'intrigante mix gelo pericoloso e caldo slancio passionale.
    Un abbraccio felinissimo con mille miagolii

    RispondiElimina
  5. ......dalla voce calda,ammaliante e sensuale, massima esaltazione del divismo e di quell'erotismo potente che vive di desiderio.

    "Anche se avesse solo la voce, basterebbe a spezzarti il cuore" (Hernest Hemingway)

    Quanto conta la voce in una donna?
    Tantssimo.
    Se la si sa usare, è un "micidiale" strumento di seduzione :)
    E lei, Marlene,accidenti se la sapeva usare.
    Un angelo buio. Dalle splendide gambe.
    Peccaminosa. Sensuale.
    Provocatoria. Sadica (q.b)
    Femme Fatale.
    Assolutamente donna.
    Bellissima scelta.
    Buona domenica, Lucy
    Marilena
    P.S. - Il finale, però......

    RispondiElimina
  6. Mia fatale Marilena, una stregonessa quale sei tu non poteva che cogliere ogni sfumatura di un'essenza femminile ,come quella della Marlena
    ( uhm c'è assonanza tra i vostri nomi .....).
    Mille fusa felinissime a te.
    P.s. è una fissa sti finali .....
    appena scovo un finale tragico tragico, senza speranza sarà tutto tuo, giuro!

    RispondiElimina
  7. Lucy-Fel, ti confesso che l'unico lieto fine che ho auspicato, facendo il tifo perchè proprio ci fosse è stato Per "Harry ti presento SallY" (Non ci crederai ma è il mio film cult)
    Anche se lì, il bel finale, era abbasrtanza prevedibile.
    Insomma Sally che muore di tisi come Violetta, nella Traviata.....mi si ribellavano tutti i cromosomi.
    Invece, già in "Pretty Woman" quel lieto fine mi sembrava inadatto.
    Lei è in qualche modo redenta dal magnate.
    S'innamora di lui e del suo mondo.
    Cambia.
    Se, invece, nella scena della vasca da bagno, lei gli dà una bella stordita (mica ammazzarlo. Richard Gere è pur sempre Richard Gere), scappa con tutte le sue carte di credito. Magari in Europa. In Italia, ad esempio, dove non badiamo troppo alla provenienza del denaro, per vivere felice ed indipendente. Una scelta di libertà.
    Magari trovarsi anche uno che non l'assilla con l'abito giusto da dover indossare o, dover imparare ad usare le posate per il pesce.
    A me sembra anche questo un lieto fine :)))
    E' un piacere, Lucy, parlare con te, perchè sai cogliere l'ironia e non sei mai scontata.
    E, sopratutto, dai un senso ai commenti.
    Marilena

    RispondiElimina
  8. Di solito basta andare su http://www.puntoradio.mobi/ e cliccare su ascoltami. Si apre una finestrella e la radio inizia a funzionare.
    Hai installato Media player?

    RispondiElimina
  9. Ma quando Richard alla Pretty le dice: " e ora che il Principe ha salvato la Principessa che succede ? la Julia risponde dominandolo dalle scale, lui soffre pure di vertigini, " Che lei salva lui " si ristabiliscono le prospettive.
    La parte delle carte di credito sottratte, è bellissima, bisogna rifare il film assolutamente. Ti ringrazio Marilena, ma trovo inutile commentare solo così tanto per dire bello, preferisco, nel limite del poco tempo che ho, seguire pochi blog, ma con vero interesse,cercare di capire quello che pubblicano.E tu sei una scrittrice affascinante e coinvolgente, da assaporare appieno lentamente. Un bacio Miao

    RispondiElimina
  10. Uffi Alfoso, è quello che ho fatto, si ho media player, si apriva la finestrellina piccola piccola, e lì restava immobile, e soprattutto silenziosissima. GGGGrrrrrrr

    RispondiElimina
  11. Bellissimo! Bellissimo! Bellissimo!

    RispondiElimina
  12. Deduco che ti è piaciuto il film visti i bellissimo. Miaooouuuuu Vittoria.

    RispondiElimina
  13. Marlene mi ha sempre affascinata in tutti i suoi film anche se a tratti dava l'idea dell'antipatica!

    Recensione, recensione sulla "miagolosa" star!

    RispondiElimina
  14. Il fascino dell'aria distaccata che improvvisamente si accende. Allora aspetto il tuo film trepidante. Un bacio miagolosissimo.

    RispondiElimina
  15. mmmm, che strano. Anche se pure a me è capitato una volta dal portatile.
    Immagino che l'audio sia ON, naturalmente...
    Tra l'altro sabato sera io riuscivo a sentirla perfettamente...
    Usi Firefox o Explorer?

    PS
    Se preferisci scrivimi a illagodeimisteri@gmail.com

    RispondiElimina
  16. sarebbe stato il film ideale per la mia domenica pomeriggio... avevo proprio bisogno di un melodramma passionale molto intricato!
    dopo una domenica di pioggia e tuoni in cui non sono uscita di casa e non ho potuto nemmeno accendere il pc (ma ne ho approfittato per leggere un libro che mi sta rilassando) è bello iniziare la prima giornata della nuova settimana con il sole... ma non poteva essere così ieri... perché tanto oggi dovrò stare chiusa in ufficio..... uffa!!!
    buon inizio settimana ^_________^

    RispondiElimina
  17. Quanto mi manca venire qui...
    tra qualche giorno ritornerò più presente ed assillante di prima..grazie gioiello morbido e vellutato per Esserci.
    Non immagini quanto sia felice che mi pensi.
    Un bacione.

    RispondiElimina
  18. Grazie Alfoso delle tue premure, comunque explorer. Miaoooooooooooo

    RispondiElimina
  19. E Pupy,ed è veramente un film intrigante con una Marlene, dal fascino letale ed irresistibile. Ma un buon libro è un ottimo compagno nelle giornate uggiose. Miaoooooo

    RispondiElimina
  20. Ma mia bedda musa, nonchè musotta luminosa, che dolci parole mi regali. Certo che ti penso, sei una cretura così seciale, come si fa a non volerti bene. Un bacio e vola quanto più puoi. Mille fusa affettuose

    RispondiElimina
  21. Magari è un problema di compatibilità di Explorer...

    RispondiElimina
  22. Misteri telematici Alfa. GGGGgggggrrrrrrrrr

    RispondiElimina
  23. ciaoooooooooooooooo Felinità

    o avrei dovuto dire miaooooooooooooooo

    ;-)

    RispondiElimina
  24. Una Pupy volante e miagolante big wow, alla Obama ....... miao a te bella lettrice

    RispondiElimina